Redilmat Italia srl – MIPIM 2018

Qualità e Servizi
Requisiti fondamentali per le finiture d’interni

Per l’edizione 2018 del MIPIM, Redilmat Italia si presenta a fianco di prestigiose aziende manifatturiere e di impiantistica anch’esse aderenti al Tavolo Copernico4.0.

Non è una nuova esperienza quella del MIPIM per l’azienda di building materials di Siziano/ Milano, in quanto per una decina di anni con la vecchia denominazione di Redilcomat ha supportato la presenza espositiva del Gruppo Redilco, quando il presidente era Massimo Mazzi, nell’ambito della kermesse internazionale.

L’esperienza delle attività all’estero del gruppo, partendo proprio dalla Francia a Marsiglia ed a Parigi per diversi anni con RedilCoge, ha consentito a Redilmat di accreditarsi sul campo e di fare quell’esperienza internazionale necessaria ad affrontare mercati più impegnativi. Sempre, sotto la mia spinta e di Massimo Mazzi, ancora nel Consiglio di Amministrazione della società, Redilmat è oggi operativa, oltre che nei paesi Europei, in alcuni Paesi Africani con forniture e lavori, ed è già all’opera per essere presente in previsione di commesse in altri territori.

Grazie all’importante lavoro profuso negli anni e all’esperienza nel settore del building materials, oggi Redilmat gode di accordi commerciali e di rappresentanza con marchi italiani di eccellenza e con aziende come il Gruppo Ceramiche di Imola Laminam, Bisazza, Globo Sanitari, Cer Col, per citare nomi importanti, il cui rapporto di stima reciproca consolidatosi nel lungo periodo è indice di serietà e di riconosciuta competenza.

Oltre alla propria natura di base relativa alle semplici forniture e pose dei vari materiali di finitura ci presentiamo alla rassegna in Costa Azzurra consapevoli del valore aggiunto che possiamo rappresentare per quei grandi committenti internazionali che necessitano di un coordinamento tecnico sul campo per le varie funzioni necessarie a salvaguardia dei loro investimenti, a livello di project management e di tutti quei servizi che possano rendere il processo dei lavori da compiere più fluido, più concorrenziale e più virtuoso.

Ci proponiamo in tale veste certi che la necessità di cost saving, indispensabile soprattutto oggi per affrontare ogni iniziativa, debba essere accompagnata in un percorso dove però vengano mantenuti i requisiti parimenti fondamentali di qualità e stile”.

Va da sé che questa auspicabile funzione che Redilmat Italia può rappresentare, potrebbe essere utile quale completamento per come si pone nel suo complesso tutto il Tavolo Copernico4.0 , il cui requisito di base sarebbe proprio quello di presentarsi a quei committenti che riconoscessero prioritaria la qualità ed il know how rappresentati dall’eccellenza di ogni singola azienda aderente al Tavolo medesimo.

Fabrizio Miserotti